Archivi del mese: maggio 2015

Il falso mistero della vita nascosta di Gesù (2)

Nel capitolo precedente è stato evidenziato il carattere forte e decisionista di Gesù dal quale si evince che egli, fin dalla tenera età, era già alla ricerca di tutte quelle verità che danno un senso compiuto alla vita, contrariamente a quanto affermato dall’evangelista Luca (Lc 2, 48-49) che tende a presentare, invece, un Gesù bambino non solo ubbidiente e sottomesso ai genitori, ma anche ligio al rispetto delle regole e dei precetti dettati dalla Sacra legge, un Gesù che improvvisamente scompare all’età di dodici anni per ripresentarsi a Nazareth, ben diciotto anni dopo, nelle vesti di erudito maestro predicatore. Continua la lettura di Il falso mistero della vita nascosta di Gesù (2)

Il falso mistero della vita nascosta di Gesù (1)

Dopo essermi soffermato su un tema di primaria importanza, quale risulta essere il fenomeno della migrazione di massa dai paesi sub sahariani verso l’Europa ed aver stigmatizzato non solo l’egoismo e l’insensibilità generato dell’inumano sistema capitalistico oggi vigente, ma anche la conseguente progressiva perdita di moralità e di senso di solidarietà dell’uomo del terzo millennio, che rimane indifferente di fronte al terribile genocidio che si sta consumando nelle acque del nostro mare Mediterraneo, ho sentito il bisogno di ritornare al tema principe del mio sito per illustrare, nei particolari, la vita di un grande uomo realmente vissuto: Gesù di Nazareth che per primo, fra tutti i più grandi uomini della storia, individuò e combatté quel sistema capitalistico già allora imperante in altre forme, caratterizzato da uno sfruttamento violento e selvaggio delle classi meno abbienti ad opera di un’esigua classe dominante teocratica che collaborava con l’occupante romano. Continua la lettura di Il falso mistero della vita nascosta di Gesù (1)