Scopo del Sito

Lo scopo di questo sito ha, come obbiettivo principale, la pubblicazione di articoli atti a cogliere ed a mettere in evidenza le contraddizioni, gli inganni, le menzogne, le mistificazioni messe in atto dalle classi dominanti capitalistiche, di cui la società religiosa è parte integrante, per raggiungere un unico e solo obbiettivo: accumulare potere e danaro.
Gli articoli saranno di duplice natura: una parte che insisterà e metterà in evidenza le cause sociali da cui scaturiscono, oggi, la maggior parte dei mali della nostra società ormai globalizzata ed una parte che individua nei Vangeli di Cristo, preventivamente sfrondati da tutte le irrazionalità dogmatiche e miracolistiche, l’unico strumento in grado di salvare l’umanità dal baratro morale e materiale in cui sta attualmente precipitando.
Proprio per queste motivazioni i fatti evangelici saranno analizzati capillarmente per dividere i Vangeli stessi in due parti: una prima parte antistorica, dogmatica e fondamentalmente irrazionale che può essere creduta solo ed esclusivamente per mezzo di atti di pura fede su cui, prevalentemente, si è incentrata ed ancora oggi si incentra la catechesi cattolica ed una seconda parte, sorretta da fonti storiche, da deduzioni logiche e da lucida razionalità che illustra l’attività umana di Gesù in terra di Palestina, cioè il suo pensiero, la sua formazione culturale, la sua lotta a favore delle masse povere e diseredate, gli scopi del suo movimento politico, i suoi viaggi ed infine l’epilogo che culminò  con la sua morte in croce.
Toccherà poi alla Chiesa cattolica, dalla sua privilegiata posizione di universalità,  dopo aver ridimensionato la fastosità dei riti liturgici, la spettacolarizzazione delle celebrazioni religiose, le irrazionalità dogmatiche e miracolistiche che tanto appagano e saziano la superficialità, la curiosità e l’ingenuità dei fedeli, intervenire con forza e determinazione per impedire la caduta nel baratro verso cui l’attuale classe capitalistica mondiale, colpevolmente e consapevolmente, sta conducendo l’umanità, dando attuazione e concretizzazione alle vere tematiche per cui Gesù fu processato e condannato a morte: l’avvento di un nuovo regno materiale in cui i deboli, i diseredati, gli oppressi, i poveri avrebbero finalmente trovato più uguaglianza, più giustizia sociale, più dignità.